skip to Main Content
prostamol ipetreofia prostatica benigna

Conoscere le opinioni di un farmaco o di un integratore è molto utile prima di assumerlo. Nel caso di Prostamol, la maggior parte delle recensioni degli utenti indica un impatto positivo in termini di efficacia contro l’IPB; questo è vero soprattutto per quei sintomi legati alle disfunzioni prostatiche.

 

Opinioni farmacologiche

Nell’era di Internet e degli smartphone, è possibile ottenere informazioni in una manciata di secondi. L’uso di queste informazioni può essere un punto focale nel caso di somministrazione di integratori, come Prostamol, il cui effetto magari si manifesta a distanza di mesi dal primo utilizzo.

 

Prostamol e opinioni

Quando parliamo di Prostamol intendiamo una confezione di 30 o 60 capsule utilizzate per alleviare i sintomi dell’IPB. Il termine, acronimo di iperplasia prostatica benigna, è una condizione vissuta mediamente dal 5-10% dei maschi in età adulta; essa si manifesta con problematiche legate al flusso urinario e all’ingrossamento della prostata.

Prostamol deve i suoi effetti alla presenza di un estratto molto particolare, noto come Serenoa Repens (SR), presente in bacche di palme nane.

Le opinioni riguardanti l’efficacia di Prostamol sono quasi tutte positive. Infatti, la maggioranza degli utenti afferma di una ritrovata funzionalità prostatica, insieme a benefici generici come meno dolore durante la minzione.

Allo stesso tempo, diverse testimonianze confrontano il prodotto con integratori simili, descrivendone il maggior impatto e raccontando di una risoluzione efficace.

In molti casi si parla del fatto che, a partire dall’utilizzo del prodotto, non ci si debba più alzare la notte per andare in bagno, e che il rapporto qualità prezzo sia ottimo.

Alcuni utenti affermano invece che sia necessario attendere del tempo per notarne gli effetti, e che è possibile osservare un aumento della pressione arteriosa.

 

Opinioni a confronto con finasteride

Come riportato da diversi utenti, Prostamol ha anche effetti sulla caduta dei capelli.

Un tema di interesse a riguardo è proprio il confronto tra Prostamol e quei farmaci appositamente studiati contro la calvizie, come finasteride.

Nel 2012 un team di ricercatori ha studiato gli effetti che finasteride aveva su un gruppo di pazienti affetti da alopecia androgenetica, confrontandone i risultati con un altro gruppo che assumeva Serenoa Repens.

La durata dell’esperimento è stata di 2 anni; hanno partecipato 100 pazienti uomini divisi in due gruppi: il primo assumeva 320 mg di SR ogni giorno, mentre il secondo 1 mg di finasteride.

Dopo i 24 mesi di terapia, è stato osservato come i pazienti del secondo gruppo avessero una crescita molto superiore a quelli del primo gruppo.

I risultati di questa ricerca hanno dimostrato l’efficacia di finasteride ma, soprattutto, gli effetti positivi che Prostamol e SR possono avere sulla caduta dei capelli.

 

Cosa sappiamo su Prostamol

Trattandosi di un integratore, e non di un farmaco, Prostamol ha effetti limitati. Questi riguardano sia gli effetti positivi, come la riduzione del volume prostatico in caso di IPB, che soprattutto gli effetti collaterali.

Se si seguono le indicazioni generali di utilizzo, le quali prevedono di usare Prostamol su determinate categorie, non esistono particolari effetti collaterali.

Al contrario, trattamenti farmacologici più “forti” possono determinare conseguenze come mancanza di libido o problemi di erezione.

Back To Top
Apri la Chat
Ciao,

come posso aiutarti?