skip to Main Content
ricrescita capelli uomo

La ricrescita dei capelli nell’uomo è un argomento di particolare interesse nel mondo moderno. Infatti, sono sempre di più gli uomini che soffrono di diradamento di capelli, sia temporaneo che permanente.

Se le cause di questo fenomeno si possono imputare a diversi fattori, ci sono metodi differenti per ottenere una ricrescita dei capelli, come il trattamento farmacologico o il trapianto di capelli.

Lo stile di vita e l’alimentazione hanno un ruolo rilevante sulla ricrescita dei capelli.

 

Il processo di ricrescita

La crescita dei capelli è un processo che comprende diverse fasi, che si ripetono all’incirca venti volte durante la vita. Dopo questo periodo, solitamente, i capelli non sono più in grado di rigenerarsi.

La prima fase, che dura dai 3 ai 5-6 anni, si chiama anagen. Durante questo periodo i capelli crescono.

A seguire, la fase catagen, della durata di 20 giorni, nella quale il capello smette di crescere.

Infine, la fase di riposo e distacco, detta anagen, che dura circa 90 giorni.

Ciascun capello, indipendentemente dagli altri, si trova in una di queste 3 fasi.

 

Fattori che influenzano la ricrescita

Diversi sono i fattori che influiscono sulla ricrescita dei capelli dell’uomo. Per prima cosa, l’ereditarietà.

Nel patrimonio genetico che ereditiamo dai nostri genitori alla nascita, c’è anche la predisposizione alla caduta dei capelli. Il problema della caduta dei capelli da alopecia androgenetica ne è un esempio calzante.

In secondo luogo, lo stile di vita che si conduce. Secondo diversi studi, lo stress quotidiano accumulato nel tempo può far perdere i capelli, la cosiddetta alopecia da stress.

Inoltre, particolare attenziona va posta al tipo di alimentazione che si segue. Ci sono molte sostanze, come per esempio gli alimenti fonti di ferro, magnesio rame ed altri minerali che sono un toccasana per la ricrescita dei capelli dell’uomo. Importantissime per i capelli sono anche le vitamine del gruppo B, come la B1, e la B3.

 

Come ottenere ricrescita capelli uomo

Per ottenere la ricrescita dei capelli nell’uomo ci sono diversi trattamenti disponibili. Essi dipendono soprattutto dal grado di avanzamento della calvizie, che si può misurare attraverso gli stadi della scala Norwood-Hamilton.

Trattamento PRP

Il PRP è un concentrato di fattori di crescita usato in campo medico anche per stimolare la ricrescita dei capelli. I risultati ottenibili con PRP per i capelli in termini di ricrescita sull’uomo sono modesti e si considerano come un “booster” ad altre terapie. Di conseguenza, il suo utilizzo non è quasi mai previsto univocamente, ma piuttosto in contemporanea con trattamenti più efficaci.

Farmaci per la ricrescita nell’uomo

Ci sono principalmente due tipi di farmaci che sono somministrati per far ricrescere i capelli nell’uomo: finasteride e minoxidil. Per entrambi, la condizione base di partenza è che siano rimasti ancora capelli nell’area di cuoio capelluto che si vuole rinfoltire.

Finasteride inibisce la formazione di DHT che a sua volta atrofizza i bulbi dei capelli, mentre minoxidil è un vasodilatatore che permette di alimentare maggiormente i follicoli, stimolando allo stesso tempo l’allungamento della fase anagen di crescita.

I risultati ottenibili con queste terapie sono considerevoli, sia in termini di ricrescita che di rinfoltimento.

Per mantenere i risultati, è tuttavia necessario prolungare la somministrazione nel tempo.

Ricrescita uomo con trapianto di capelli

È considerata come la soluzione alla ricrescita dei capelli nell’uomo. Se eseguito da personale competente, il trapianto di capelli permette di far ricrescere in maniera definitiva i capelli anche in aree del tutto spoglie.

Le tecnologie e il personale all’avanguardia sono presenti in tutto il mondo, con particolare attenzione alla Turchia.

Back To Top
Apri la Chat
Ciao,

come posso aiutarti?